Back
Home / Shop / Vini / Galardi Terra di Lavoro Igp 2014

Galardi Terra di Lavoro Igp 2014

 50,00 Iva incl.

Peso2000 g
Produttore

COD: MRV2874MA14 Categorie: ,
Descrizione

Descrizione

Galardi Terra di Lavoro Igp 2014

La potenzialità del terreno vulcanico digradante verso il mare e l’incontro con Riccardo Cotarella, enologo di grande valore particolarmente sensibile al recupero e alla valorizzazione dei vini del Meridione, portarono alla nascita, nel 1994. Un prodotto che suscitò in tutti una incredibile emozione.  Con una calibrata miscela di Aglianico e Piedirosso, anche detto “ Pere ‘e Palummo” ottenuta da vigne esposte a Sud Ovest, fra i quattrocento e cinquecento metri sull’incantevole golfo di Gaeta, viene realizzato il “Terra di Lavoro”, un vino di grande struttura, opportunamente invecchiato in piccole botti di rovere.

​Sin dall’esordio, nel 1994, il Terra di Lavoro ha ottenuto un grande successo di pubblico e di critica in tutto il mondo. E’ accreditato con continuità tra i migliori vini d’Italia. I vigneti sono stati realizzati sui terreni di famiglia nei comuni di Galluccio e Sessa Aurunca. Questa regione che fino ai primi del ‘900 fu la provincia di Terra di Lavoro. Il colore del vino è cupo e intenso. Il panorama aromatico va dai frutti di bosco a bacca rossa alle note balsamiche della resina con picchi speziati. Immancabile la nota minerale da sempre spina dorsale del Terra di Lavoro. I tannini sono morbidi ed eleganti e la persistenza aromatica lunga, molto lunga.

La mappa che caratterizza l’etichetta del Terra di Lavoro è una antica mappa del 700′ che raffigura la zona dell’Italia meridionale durante il Regno delle Due Sicilie chiamata Terra di Lavoro

SCHEDA DEGUSTATIVA TERRA DI LAVORO Igp 2014

Come per il 2013 anche il nuovo millesimo 2014 è segnato dalla pioggia. Malgrado l’inverno sia mite nelle temperature non lo è altrettanto nelle precipitazioni che sono insistenti per tutta la stagione non arrendendosi né alla primavera né all’estate. Solo Agosto segnerà una tregua consentendo, al fine, la corretta maturazione delle uve. Si scende in vigna più e più volte per governare uva e vegetazione al fine di sfruttare al meglio l’energia solare disponibile con una paziente cura delle piante.

Vendemmiamo, a metà ottobre, con qualche giorno di ritardo sul consueto per ottimizzare la concentrazione zuccherina. Il Galardi Terra di Lavoro Igp 2014 a dispetto della stagione piovosa si presenta, alle prime degustazioni, caldo addirittura solare: ricco e granitico nella sua consistenza. I frutti, polposi e neri, sono quelli di bosco con note balsamiche e mentolate. Affascinante l’equilibrio tra le componenti acido/tanniche e quelle morbide/fruttate del suo immenso corpo. Ma questo equilibrio non deve ingannare: i tannini sono ben presenti e già all’opera per l’affinamento del tempo di tutte le componenti che negli anni apporteranno maturazione e arricchimento nelle note aromatiche nobili. La persistenza è lunga, veramente molto lunga per un grande vino…

Bottiglia da 0,75 ml