Planeta Mascalese Rosso Eruzione Doc 2017

 24,00 Iva incl.

Peso1650 g
Produttore

COD: PLANERRCC06DS17MO Categorie: ,
Descrizione

Descrizione

Planeta Mascalese Rosso Eruzione Doc 2017

La storia del Vulcano è costellata da eruzioni che ne hanno plasmato la forma. Leggendaria quella del 1614, durata ben 10 anni, la più lunga in epoca storica: le vigne che producono il Planeta Mascalese Rosso Eruzione Doc 2017 crescono proprio su questa colata. Nerello Mascalese e in piccola parte Nerello Cappuccio coltivati su terre nere in altitudine, per un rosso intenso nei profumi ed elegante nella sua struttura.

Note tecniche

Vigneti: Pietramarina,Sciaranuova, Feudo di Mezzo.
Varietà: Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio.
Tipo di suolo: i terreni hanno perfetta esposizione e giacitura, neri per le sabbie laviche, e per questo straordinariamente ricchi di minerali; attorno boschi e colate laviche più recenti.

Altimetria: PIETRAMARINA 510 metri s.l.m. SCIARANUOVA 850 metri s.l.m. FEUDO DI MEZZO 605 m s.l.m.
Resa per ettaro: PIETRAMARINA 80 q.li, SCIARANUOVA 70 q.li, FEUDO DI MEZZO 50 q.li.
Sistema di allevamento:PIETRAMARINA cordone speronato. SCIARANUOVA cordone speronato. FEUDO DI MEZZO alberello.

Densità d’impianto: PIETRAMARINA e SCIARANUOVA 5.000 piante per ettaro. FEUDO DI MEZZO 10.000 piante per ettaro.
Epoca di vendemmia: PIETRAMARINA 10-15 ottobre. SCIARANUOVA 27 ottobre. FEUDO DI MEZZO 25 ottobre.
Vinificazione: le uve, raccolte in cassa, vengono subito refrigerate a 10°C di temperatura, poi selezionate a mano. Inoltre, dopo pigiadiraspatura, fermentano a 25°C in vasche di acciaio e rimangono sulle bucce per 21 giorni, con brevi rimontaggi. Infine vengono poi svinate in modo soffice con la pressa verticale; segue fermentazione malolattica in acciaio. Il vino così ottenuto affina in botti di rovere per 12 mesi.

Affinamento: in botti di rovere da 25 hl e 36 hl
Epoca d’imbottigliamento: aprile
Gradazione alcolica: 14,5% vol.

Acidità totale: 5,1 g/l.
Ph: 3,45.
Capacità d’invecchiamento: da 7 a 10 anni.

Note organolettiche: Questo vino trae la forza gustativa e gli straordinari profumi di incenso di erbe officinali, di ibiscus e finocchietto selvatico dalle sabbie laviche. Vino luminoso e lirico, racconta senza filtri il carattere e la raffinatezza dei grandi rossi di montagna ma a latitudini vicine all’Africa. I tannini di stoffa compatta sono estratti con eleganza.

Abbinamenti: Un vino il cui carattere può consentire degli abbinamenti molto audaci con piatti di altrettanto carattere. Selvaggina, piatti al tartufo, pesci di scoglio anche con salse complesse, formaggi e salumi.

Bottiglia da 0,75 ml