Planeta Santa Cecilia Rosso Doc

 26,00 Iva incl.

Peso1490 g
Produttore

COD: PLASANRCC06DN16MO Categorie: ,
Descrizione

Descrizione

Planeta Santa Cecilia Rosso  Doc 2016

Il Planeta Santa Cecilia Rosso Doc 2016 è il nostro vino di punta dalla più importante varietà siciliana, il Nero d’Avola. Il lungo lavoro di ricerca del luogo migliore per fare un grande vino con questa varietà ci ha portati a Noto, luogo di origine di questa varietà dove insiste la DOC Noto, all’estremità meridionale della Sicilia. Con le sue terre bianche e le sue vigne antiche è l’epicentro della coltivazione del Nero d’Avola. Inoltre il Santa Cecilia è espressione di eleganza, potenza, equilibrio ed esaltazione dei profumi unici delle terre di Sicilia, ed oggi punto di riferimento per i rossi da uve autoctone siciliane. Non ultimo, Il suo nome deriva da quello della nostra famiglia: Planeta di Santa Cecilia.

Note tecniche

Vigneti: Buonivini (selezione dei vigneti: ‘Zuppardo’ ed ‘Agliastro’).
Varietà: Nero d’Avola.
Tipo di suolo: terreni molto calcarei, scheletro abbondante e di piccole dimensioni; tessitura fine con frazione argillosa di colore chiaro.
Altimetria: 35-40 metri s.l.m.
Resa per ettaro: 85 q.li.
Sistema di allevamento: cordone speronato.
Densità d’impianto: 5.000 piante per ettaro.
Epoca di vendemmia:20 settembre.
Vinificazione: diraspapigiatura seguita da 21 giorni di permanenza sulle bucce. Dopo la svinatura segue la fermentazione malolattica in acciaio; affina per 14 mesi in barriques.
Affinamento: barriques di rovere di Allier di 2° e 3° passaggio.
EPOCA DI IMBOTTIGLIAMENTO: marzo.
Gradazione alcolica: 14% vol.
Acidità totale: 5,95 g/l.
Ph: 3,39.
Capacità d’invecchiamento: : da bere subito o da invecchiare sino a 8-10 anni.
Note organolettiche: Il Santa Cecilia è un vino speziatissimo e fruttato, brillante e limpido, profumato di carrubo, di bergamotto, incenzio e scorza d’arancio. Il frutto maturo e compatto e le note balsamiche al palato si sciolgono in modo dolce e vigoroso nell’accompagnare un tannino di trama fittissima ma aperta e calibrata alla struttura di questo vino dalle note profonde e baritonali.

Le tracce di grafite gli conferiscono dei lineamenti di alto lignaggio gustativo mentre la mora selvatica e la ciliegia nera estratte sapientemente tengono il vino su un registro di grande rigorosità stilistica e degustativa.
Abbinamenti: Un vino che non teme gli abbinamenti più rischiosi come della carne di maiale marinate anche con del peperoncino, nonchè dei piatti di pesce dalla carne ricca e fibrosa.

Bottiglia da 1,5 lt in cassetta di legno