Back
Home / Shop / Vini / Rigoleto Montecucco Rosso Doc 2016 Collemassari

Rigoleto Montecucco Rosso Doc 2016 Collemassari

 11,00 Iva incl.

Peso1550 g
Produttore

COD: CLMRIG Categorie: ,
Descrizione

Descrizione

Rigoleto Montecucco Rosso Doc 2016 Collemassari

Castello ColleMassari
Il vino veniva prodotto a Montecucco fin dai tempi degli Etruschi, una tradizione oggi portata avanti da Maria Iris Bertarelli e Claudio Tipa, che nel 1998 vi acquistarono vigneti per renderli il cuore della tenuta che avevano in mente di creare. ColleMassari ha prodotto la sua prima annata nel 2000 e nel 2014 il gruppo è stato nominato Cantina dell’Anno dalla prestigiosa e rinomata guida Gambero Rosso.

La cantina Castello ColleMassari si trova a Cinigiano ai piedi del Monte Amiata, a circa 320 metri sul livello del mare. È situata a circa 39 km a nord est di Grosseto nella DOC Montecucco, famosa per il suo microclima particolarmente favorevole. Il Castello ColleMassari non è esclusivamente un castello medievale o una sede del potere feudale. La sua struttura ricorda più un borgo fortificato o persino una grangia, una sorta di struttura agricola protetta, fondata dai monaci cistercensi e dall’ospedale di Santa Maria della Scala di Siena nell’VIII secolo.

Il vino rosso leggero per tutti i giorni Un vino rosso affabile, dall’energia giovane. Leggero nel corpo, con sentori di frutti di bosco morbidi ma densi e carnosi. Si distinguono note di pepe, amarena, timo e affumicatura a freddo. È un vino fermo e molto equilibrato. Una volta versato, rivela tutto il suo carattere fruttato e seducente. Esprime le migliori qualità quando è giovane.

Note tecniche

Colore: Rosso rubino
Alcol: 14%
Vitigni: 70% Sangiovese, 15% Ciliegiolo, 15% Montepulciano

Abbinamenti: Antipasti, carni alla griglia, pollame, pasta al pomodoro, lasagne, pesce grigliato, anatra, formaggio stagionato
Temperatura di servizio: Servire a 10-13°C

Vinificazione
La fermentazione del Rigoleto Montecucco Rosso Doc avviene in serbatoi di acciaio inossidabile a temperatura controllata. Metà dei 10 mesi d’invecchiamento avviene in cisterne di acciaio inossidabile, mentre per i restanti mesi vengono utilizzate botti o barrique di secondo o terzo passaggio. L’affinamento avviene in bottiglia per almeno altri 6 mesi.