Back
Home / Shop / Vini / Rossi / Talò Primitivo di Manduria Dop

Talò Primitivo di Manduria Dop

 13,00 Iva incl.

Peso1980 g
Produttore

Annata

2018

Provenienza

Italia – Puglia

Formato

75 cl

COD: SMCFAL001 Categorie: ,
Descrizione

Descrizione

Talò Primitivo di Manduria Dop

A San Marzano i viticoltori si prendono cura della loro piccola vigna come si fa con un giardino. Le loro storie sono tante, così come i nomi delle loro famiglie. Ne abbiamo scelto uno, Talò, per ringraziarli idealmente: famiglia per famiglia, storia per storia. Il Talò Primitivo di Manduria Dop è un Primitivo, sicuramente uno tra i più importanti della Puglia, è un vino rosso, fermo e secco, vinificato da uve Primitivo nel contesto delle tipologie previste dalla denominazione Primitivo di Manduria Dop.

San Marzano Cantine è una cantina di primaria grandezza, esempio di enologia, ma sopratutto di intelligenza e capacità. Ha orientato tutti i suoi sforzi nella qualità del prodotto abbinando esperienze maturate negli anni e moderne tecnologie. Tutte le sue linee produttive, non ultima la “Talò”, gli conferiscono e riconfermano gli ottimi risultati raggiunti. I numerosi riconoscimenti ottenuti dalle aziende agricole della provincia di Taranto hanno stimolato ulteriormente i produttori ad investire nel territorio per utilizzarne al meglio il potenziale produttivo, per migliorare costantemente la qualità ed affrontare nuovi mercati. I vini di San Marzano Cantine sono presenti ed apprezzati in tutto il mondo per la loro bontà.

Note tecniche

Tipologia vino: Denominazione di Origine Protetta.

Colore: Rosso.

Gradazione: 14%

Vitigno: Primitivo di Manduria

Densità d’impianto: 5000 viti per ettaro.

Zona di produzione: L’area di produzione del Talò Primitivo di Manduria Dop è quella compresa nel territorio di San Marzano, nel Salento, in Puglia. I terreni si trovano a circa 100 m sul livello del mare. Il clima è caratterizzato da somme termiche elevate e da piovosità medio-bassa, i terreni sono di medio impasto argilloso, poco profondi e con buona presenza di scheletro, caratteristiche favorevoli per la produzione di questa tipologia di vino.

Epoca di vendemmia: Il periodo di vendemmia per la sua produzione comincia nella seconda settimana di settembre.

Vinificazione: Il processo di macerazione è di quello termo-controllato di circa 10 giorni, cui segue la fermentazione alcolica con alcuni lieviti selezionati.

Affinamento: L’affinamento avviene in barriques di legno francese ed americano per 6 mesi.

Capacità di invecchiamento: Questo vino mantiene le sue caratteristiche organolettiche per la durata di 5 anni.

Caratteristiche organolettiche: Il colore caratteristico è il rosso rubino con un riflesso violaceo, all’olfatto appare carico di aromi e profumi che rimandano alla ciliegia matura e alla prugna, con piacevoli note finali di cacao e vaniglia; possiede una struttura notevole, attenuato dal calore del Primitivo, che termina con una nota di lunga dolcezza.

Abbinamenti: Si abbina bene a dei piatti robusti, alla carne d’agnello, alle cacciagioni con salse elaborate, a vari tipi di formaggi a pasta dura.

Fruibilità: Si serve a 16-18°C

Bottiglia 0,75 ml