Back
Home / Shop / Vini / Quintodecimo Terra d’Eclano DOC 2017

Quintodecimo Terra d’Eclano DOC 2017

45,00  Iva incl.

Peso1650 g
Produttore

COD: PLG-QUITE17 Categorie: ,
Descrizione

Quintodecimo Terra d’Eclano DOC

Irpinia Aglianico DOC
Quintodecimo dimostra anche in questo vino la qualità superiore dei vini prodotti, Questa qualità, raggiunta seppur in pochi anni, è ricca di risultati eccellenti presenti in tutti e sei i vini, fiore all’occhiello dell’enologia campana.
Il Quintodecimo Terra d’Eclano DOC è ottenuto con uve provenienti da cinque distinti vigneti di proprietà interamente vitati con Aglianico. Inoltre è un vino seducente e raffinato con profumi complessi di frutti di bosco, prugne, liquirizia, caffè. Al gusto presenta una struttura avvolgente con tannini morbidi e setosi ed un lunghissimo finale in cui prevale un’elegante freschezza minerale su note balsamiche e speziate. L’elevata complessità e la profonda struttura dell’aglianico, coltivato direttamente nei vigneti dell’azienda, conferiscono al Quintodecimo Terra d’Eclano DOC una straordinaria attitudine alla lunga maturazione in bottiglia.
Questa splendida varietà organolettica è generata dalle uve provenienti cinque terroir che avendo, clima, esposizione e suoli differenti. Al gusto presenta una struttura suadente con i suoi tannini sono vellutati ed accarezzano il palato accompagnandolo in un lungo finale. Il gusto è maestoso, infinito, ed elegante. Piacevole la sapidità, con profumi balsamici e  note balsamiche e speziate. Un grande vino. 

DATI TECNICI

Composizione: Aglianico 100%.
Vigneto di origine: Varie parcelle della tenuta.
Anno d’impianto vigneto: 2001.
Altitudine: 420-460 metri.
Esposizione: Sud/Est, Sud/Ovest, Nord/Ovest.
Terreno: Alcuni argillosi altri di origine vulcanica.
Densità d’impianto: 5000 ceppi per ettaro.
Sistema di coltivazione e potatura: Controspalliera orizzontale semplice con potatura a cordone speronato.
Resa: 1 kg per ceppo.
Epoca di vendemmia: Seconda-terza decade di ottobre.
Raccolta: Manuale, in piccole cassette da 15 kg in corrispondenza della piena maturazione fenolica.
Vinificazione e elevage: Gli acino fermentano dopo una accurata cernita pre e post-diraspatura per 15-20 giorni ad una temperatura di 28-30° C. Successivamente viene realizzato un elevage di 12 mesi in barrique di rovere per il 50% nuove.
Abbinamenti: Ideale con Carni rosse in umido, Carni arrosto, grigliate, Selvaggina, Formaggi stagionati, Paste ripiene. Bottiglia da 0,75 cl
About brand
La cantina di Quintodecimo è “dentro” la vigna. È questo un aspetto molto importante. In tal caso il tempo di latenza tra raccolta ed ammostatura è quasi nullo, l’uva viene ammostata al massimo della freschezza e senza alcuna possibilità di alterazione. Inoltre questa condizione risponde ad un altro fondamentale requisito alla base della produzione del vino: vigneto e vino devono rappresentare una entità unitaria in modo tale da trasmettere l’idea di eternità, di infinito. In effetti è la cantina che ho sempre sognato. Semplice, piccola, essenziale, senza alcuna tecnologia particolare, fatta per soddisfare principalmente il mio proprio bisogno intimo più che stupire. Per me la cantina è un luogo di pace, di nobiltà, di silenzio, di meditazione, di raccoglimento. E’ un luogo semplice, ma razionale, che incoraggia l’uomo alla pazienza. Andare in cantina significa passare dalla luce all’oscurità. Per questo la cantina deve essere immersa nella terra. E’ un luogo oscuro per eccellenza. Essa è sotto terra e sotto la casa. È un luogo così che ho sempre sognato per il mio vino ed così che è stato realizzato a Quintodecimo. Il vino dalla vinificazione al confezionamento è sotto la casa di trenta scalini. E sapere che bisogna scendere questi gradini per raggiungerlo, contemplarlo, toccarlo, degustarlo è davvero un piacere unico che mi riempie di gioia.